Viaggiare quest’estate

Covid pass europeo

Questa sarà un’estate all’insegna delle restrizioni nei viaggi, tuttavia ci sarà un Covid pass europeo che entrerà in vigore dal 1 luglio nei paesi membri per agevolare gli spostamenti.

Il certificato digitale europeo detto «EU Digital COVID Certificate» sarà utilizzato dal 1° luglio 2021.

Questo varrà anche nei paesi dello spazio Schengen tramite accordi con gli stessi per realizzare pass Covid che siano equivalenti. Quindi Il certificato Covid svizzero sarà compatibile con quello dell’UE e servirà per andare in vacanza in tempo di Covid.

Covid pass in Svizzera

In svizzera ci sarà un certificato covid che attesterà o l’avvenuta vaccinazione, o la guarigione dal Covid o il risultato negativo di un test.

Questo è introdotto dal 7 giugno e sarà effettivo da fine giugno. Verrà introdotto durante il mese di giungo nei vari cantoni.

Il certificato Covid sarà emesso dagli studi medici, dagli ospedali, dalle farmacie, dai centri di test, dai laboratori e dai centri di vaccinazione.

Questo certificato che è valido per la Svizzera non è detto che sia valido per entrare in altri paesi.

Infatti ogni Paese definisce delle norme d’entrata e le può variare costantemente a seconda dell’evoluzione dell’epidemia.

Quindi prima di mettersi in viaggio conviene consultare il sito ufficiale del paesi di destinazione per conoscere il regolamento per entrarvi e soggiornarvi.

Validità del certificato Covid svizzero

Come viene calcolata la validità del certificato Covid svizzero?

Per chi è vaccinato, vale 180 giorni dalla ultima somministrazione di vaccino

Per chi è guarito, vale dall’undicesimo giorno dopo il risultato negativo di un test e vale 180 giorni da tale risultato.

Per chi fa un test che ha risultato negativo, per il Test PCR vale 72 ore dal quando è stato prelevato il campione, per il Test antigenico rapido vale 24 ore dal prelevamento del campione.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code