toogoodtogoticino

Too Good To Go Ticino

App too good to go in Svizzera

L’app too good to go è nata per combattere lo spreco alimentare.
E’ in Ticino dall’estate scorsa e in tutta la Svizzera dal 2018, ma è diffusa già in molti altri paesi come Austria, Italia, Belgio, Francia, Danimarca, Germania, Polonia, Norvegia, Spagna, Olanda e Regno Unito.

Too Good To Go in Svizzera ha finora recuperato più di 360’000 pasti.

Gli utenti che sono fino ad ora registrati sono 370’000. Fra i partner dell’applicazione vi sono anche grandi catene di supermercati come Migros, Manor, Coop, VaPiano, Hitl, Tibits, Alnatura, Hitzberger, Globus, Yooji’s, Caffè Spettacolo, Nooch Negishi, Accor Hotels, Spar, Eni. L’introduzione anche in Ticino sta iniziando a funzionare a pieno regime.

Combattare il food waste

Si può così avare un pasto pronto a basso costo, nono sprecare del cibo ancora molto buono e aiutare l’ambiente, in particolare se si cercano negozi nei pressi della propria abitazione e non a distanze troppo lontane per ritirarlo.
Lo scopo è quello di combattere il food waste (in Svizzera ad esempio si butta ogni anno circa 1/3 di cibo ancora commestibile)

L’idea di base è quella, come dice il nome, “troppo buono per buttarlo via”, ovvero di usufruire di pasti e prodotti alimentari invece che gettarli ancora commestibili nella spazzatura.
Si tratta infatti di prodotti vicini alla scadenza, o avanzi delle cucine di ristoranti, pizzerie e panetterie.

I clienti prenotano e ricevono le “magic box”, ovvero pacchetti a sorpresa e a basso costo. Il costo di una magic box si aggira su 1/3 del normale.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

 

     

    Add a Comment

    Your email address will not be published. Required fields are marked *