Rapida ripresa delle finanze

Maggiore crisi economica degli ultimi anni

Secondo gli esperti, l’anno prossimo con l’iniziare della ripresa congiunturale, ci sarà una rapida ripresa delle finanze in Svizzera.

La pandemia di Covid-19 ha portato a numerose restrizioni e queste hanno inciso fortemente sull’economia del 2020 e del 2021, tanto che si è arrivati alla maggiore crisi economica degli ultimi anni e ciò ha segnato anche le finanze degli enti pubblici elvetici.
Questo non sono a livello di confederazione ma anche di Cantoni e Comuni che sono in rosso. Nel confronto internazionale il debito rimane comunque basso, tuttavia è leggermente aumentato.

Ingenti perdite fiscali

Se nel 2019 le finanze della Confederazione avevano eccedenze nel loro bilancio, nel 2020 ci sono state invece ingenti perdite fiscali.

Questo ha determinato un deficit del 2,8 per cento del PIL. Inoltre ha inciso anche il costo dei provvedimenti finanziari a livello federale e cantonale, che è arrivato a 17 miliardi di franchi. Anche per il 2021 ci sono stati provvedimenti per aiutare le aziende e i lavoratori in difficoltà.

Questi provvedimenti anche per quest’anno potrebbero raggiungere i 17 miliardi di franchi.

Allo stesso tempo è diminuito il gettito fiscale di Cantoni e Comuni, e il deficit per le amministrazioni pubbliche potrebbe infatti raggiungere il 2,2 % del PIL.

Tuttavia si sta già attuando una ripresa, che porterà probabilmente di nuovo a una normalizzazione delle finanze pubbliche già per il prossimo anno.

Disoccupazione in calo

La ripresa ha permesso di tornare al lavoro dopo il periodo di lavoro ridotto o magari anche di trovare un nuovo impiego, quindi non c’è stato un aumento della disoccupazione. Nel 2022 la disoccupazione dovrebbe essere in calo e arrivare sotto il 3%.

Anche i prezzi al consumo non dovrebbero aumentare troppo, anche se ci saranno degli aumenti legati all’aumento dei prezzi delle materie prime e del trasporto o a ritardi nelle forniture.

Anche il tasso d’inflazione dovrebbe ritornare in positivo.

 

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code