Proroga per dichiarazione delle imposte in Ticino

Proroga per la dichiarazione di imposta in Ticino

Il Consiglio di Stato durante la conferenza stampa sabato 14 marzo, ha messo in atto delle misure urgenti per sostenere l’economia cantonale durante questo momento particolare dovuto alle restrizioni causa coronavirus.

Soprattutto si è cercato di far fronte a eventuali problemi di liquidità di aziende e di imprenditori venendo incontro ai contribuenti anche tramite una proroga per la dichiarazione di imposta in Ticino, dato che è di nuovo il momento di dichiarazione delle imposte.

ll Governo si è attivato anche riguardo le indennità per lavoro ridotto (www.ti.ch/lavororidotto) e le fideiussioni per il credito bancario (www.ti.ch/fideiussioni).

Misure adottate dal Consiglio di Stato

Tra le varie misure adottate dal Consiglio di Stato ci sono anche dilazioni nei pagamenti.

Per le fatture emesse dallo Stato viene concessa una dilazione di 60 giorni nei termini di pagamento.

Dal 1° marzo 2020 al 30 settembre 2020 gli interessi di ritardo su crediti fiscali, e anche sugli acconti non saldati, non verranno conteggiati.

Proroghe per le dichiarazioni d’imposta

Per la presentazione della dichiarazione di imposta per le persone fisiche viene concessa una proroga d’ufficio per le dichiarazioni d’imposta fino al 30 giugno 2020.

per le persone giuridiche viene concessa invece una proroga fino al 30 settembre 2020.

Acconti d’imposta del 2020

La Divisione delle contribuzioni del cantone può rivalutare al ribasso i calcoli di base interni per determinare gli acconti di imposta emessi nell’anno in corso 2020.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

*

code