Misure per viaggiatori in vista dell’estate

Certificato digitale per il covid

Con la bella stagione molti paesi stanno riaprendo le proprie frontiere, anche per il fatto che molti si stanno vaccinando, tuttavia esistono sempre delle misure per i viaggiatori in vista dell’estate.

Le condizioni per l’ingresso nei vari paesi inoltre variano da paese a paese, anche se ad esempio in Europa possiamo trovare una quasi uniformità nell’applicare tali misure, soprattutto a partire dal 1 luglio con l’arrivo del Green Pass europeo.

Questo non è altro che un certificato digitale per il covid.

Il certificato digitale Europeo per il covid sarà infatti disponibile dal prossimo 1 luglio in tutti gli stati che fanno parte dell’Ue. inoltre vi sarà compatibilità coi certificati covid degli altri paesi dello spazio Schengen, come la Svizzera. tuttavia sono necessari ancora dettagli e chiarimenti da parte della Confederazione elvetica.

Attestato digitale per la circolazione

Questo certificato attesterà in maniera digitale che è stata fatta la vaccinazione, oppure che è stato fatto un tampone Covid con risultato negativo, o che si è guariti dal COVID-19.

Con tale attestato digitale le persone che lo esibiscono potranno circolare liberamente negli stati aderenti.

Quindi per andare in vacanza in tempo di Covid, come sarà per quest’estate, dovremo fare attenzione alle regolamentazioni in vigore nei vari paesi, sia nell’area europea come altrove.

Consultare la lista dei paesi a rischio

E’ sempre bene ricordare tuttavia che prima di mettersi in viaggio dobbiamo consultare la lista dei paesi a rischio.

Ogni paese infatti ha una propria lista di paesi da questo considerati a rischio Covid, che a volte non coincide con quella di un altro.

Per la Svizzera si deve consultare la lista dell’UFSP che viene divisa in tre categorie: una per i paesi a rischio, la seconda per paesi con una variante preoccupante e la terza che indica le zone a rischio dei paesi vicini.

Il Consiglio federale raccomanda in particolare di non viaggiare nei paesi dove circola una variante preoccupante.

Ci sono anche dei Paesi extra UE con restrizioni o disposizioni specifiche. Dato che queste indicazioni possono cambiare in ogni momento, conviene prima di partire informarsi presso l’ambasciata del paese  dove si intende andare, per venire a conoscenza di possibili restrizioni.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code