Lockdown e misure restrittive in Svizzera

Misure restrittive in Svizzera

Oggi siamo ancora in mezzo alla pandemia di coronavirus anche in Svizzera.

Il lockdown che vige ora in Svizzera è soft, ovvero vi sono delle misure restrittive come l’obbligo di mascherina dove non si possono mantenere le distanze, anche all’aperto, igiene e mantenere le distanze, e rimangono chiuse le strutture ristorative, sportive solo per gli adulti, culturali e ricreative oltre ai negozi che non vendono beni di prima necessità.

Tuttavia dal 1 marzo i negozi potranno riaprire, tranne bar e ristoranti, e potranno fare sport i giovani fino a 20 anni.
Per quanto riguarda gli assembramenti negli spazi pubblici, verrà aumentato a 15 il numero massimo di persone.

Coronavirus e misure per arginare la crisi economica

Il Consiglio federale per arginare la crisi economica dovuta al coronavirus ha attuato delle misure specifiche.

Queste sono indirizzate a diversi settori lavorativi, proprio per evitare licenziamenti, per fare si che ognuno possa mantenere il suo posto di lavoro, garantire stipendi e sostenere anche i lavoratori indipendenti.

Queste misure devono essere efficaci e rapide ma saranno revocate con la ripresa.

Sono programmate quindi fino a giugno di quest’anno.

Disoccupazione e lavoro ridotto

Per quanto riguarda la disoccupazione è stato aumentato il numero delle indennità giornaliere a 66 per i mesi che vanno da marzo a maggio 2021.

Per quanto riguarda il lavoro ridotto, il termine di preannuncio  sarà revocato temporaneamente e l’autorizzazione è valida per un massimo di sei mesi.

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code