L’industria svizzera

Settori dell’economia svizzera

Riguardo il calo del pil svizzero avvenuto il primo trimestre di quest’anno, c’è stato poi un rialzo per quanto riguarda la situazione economica generale perchè sono state tolte delle restrizioni che erano state applicate per tenere a bada l’epidemia di coronavirus.

Sopratutto nel settore della ristorazione si è avuto un incremento di fatturato nell’ultimo trimestre, grazie alla riapertura di bar e ristoranti, prima nelle terrazze e poi anche all’interno.

I settori dell’economia svizzera sono quello terziario, ovvero servizi e in particolare quelli finanziari, e anche il settore del turismo e dell’industria sono importanti. Quello terziario però contribuisce al 71% del Pil.

L’industria svizzera è anche importante per l’economia.

Settore secondario della Svizzera

L’industria è il settore secondario. E’ forte ma se un tempo era trainante oggi occupa un 23% della forza lavoratrice.

In ogni caso è leader a livello mondiale per quanto riguarda la produzione chimica e farmaceutica.

E’ sviluppata anche l’industria meccanica, per la fabbricazione di macchine da ufficio,  apparecchi elettrici, di impianti di telecomunicazioni, strumentazione medica, strumenti di precisione e ottica. Il settore degli orologi è famoso in tutto il mondo e ci sono marchi svizzeri molto prestigiosi.

La moneta svizzera

Rispetto all’euro utilizzato sul mercato europeo, la Svizzera ha ancora una propria valuta nazionale, e anche una propria Banca Centrale ed una politica monetaria propria.

Per questo il franco è considerato una valuta stabile e forte, che favorisce le esportazioni manifatturiere del paese.

Infatti la finanza internazionale considera il franco svizzero come bene rifugio.

 

 

 

Potrebbe interessati anche:

Leave a Reply

*

code