Energia elettrica

Fonti rinnovabili di energia

Oggi l’energia elettrica in Svizzera proviene da fonti di energia rinnovabili per ca il 75%.

Più precisamente per la maggior parte da grandi centrali idroelettriche, poi da fotovoltaico, dall’eolico, da piccole centrali idroelettriche e da biomassa.

Il 19% invece proviene dal nucleare e il 3% da fonti fossili.

Per il 4 % dell’energia elettrica le aziende elettriche spesso ricorrono all’energia nucleare del paese.

Dal 2018 vige l’obbligo di dichiarazione della provenienza della fonte di energia elettrica. Tra il 2018 e il 2019 la percentuale di elettricità che è stata prodotta dal carbone all’estero e importata si è dimezzata passando a uno 0,5 %.

Mix di energia

In Svizzera il 56,4 % dell’energia elettrica è prodotto dalla forza idrica, il 35,2 % dal nucleare, il 2,6% dal fossile e il 6% dalle fonti rinnovabili.

Al consumatore non è fornita però l’energia elettrica della sola Svizzera: infatti il paese ha molti scambi commerciali con l’estero, ed esporta e importa anche energia.

Per questo il mix di produzione dell’energia svizzera non coincide con la composizione media dell’elettricità data dai fornitori.

Aumenti dei prezzi

Per quanto riguarda la Svizzera, gli aumenti dei prezzi finora sono stati attutiti, ma in futuro ci potrebbe essere una potenziale crisi energetica.

La Svizzera produce energia dal nucleare e dall’idroelettrico. Ma ha bisogno di importare gas, petrolio e anche elettricità dall’estero sopratutto per il riscaldamento.

Già quest’anno ci sono infatti stati degli aumenti sulle bollette del 6-7% sui costi generali dell’energia.

 

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code