Termine dello stato di necessità

Termina lo stato di necessità in Svizzera

Domani 19 giugno in Svizzera termina lo stato di necessità stabilito dal governo per controllare la situazione durante il covid a partire dal 16 marzo scorso.

Da domani quindi si potrà ritornare alla situazione particolare.

Abbiamo già visto che i confini con gli Stati Schengen sono stati riaperti il 15 giugno, dal 6 giugno sono state possibili inoltre le manifestazini fino a 300 persone.

Sport e manifestazioni

Il Consiglio federale deciderà il 24 giugno per quanto riguarda le manifestazioni fino a 1’000 persone. Restano vietate fino al 31 agosto le grandi manifestazioni oltre le mille persone, come concerti o eventi di grande portata.

Per quel che riguarda invece gli sport, quelli con contatto fisico stretto, come la lotta svizzera, judo, pugilato o ballo sportivo in coppia, non si potranno praticare fino al 6 luglio.

Sono permessi gli allenamenti per tutte le discipline, ma deve essere tenuto un registro delle presenze e inoltre le squadre dovranno avere sempre la medesima composizione.

Aziende e telelavoro

Per le aziende vige ancora la regola per cui sono libere di decidere o meno sul ritorno al posto di lavoro dei propri dipendenti o farli continuare col telelavoro.

Il Consiglio federale tuttavia consiglia di continuare ove possibile con l’home working, questo anche per evitare di sovraccaricare i trasporti pubblici.

 

 

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

*

code