mercato immobiliare svizzero

Mercato immobiliare svizzero in crescita

Il mercato immobiliare svizzero

Il mercato immobiliare svizzero sta subendo una crescita, e sembra che i prezzi immobiliari aumenteranno ancora per tutto il prossimo anno.

Il mercato immobiliare svizzero 2018

Già la tendenza del mercato immobiliare svizzero 2018 ovvero dello scorso anno si attestava in aumento.

Un sondaggio effettuato dalla società di statistica e revisione Kpmg su più di 340 operatori del settore immobiliare ha mostrato una progressiva crescita del mercato immobiliare nelle città svizzere, con la sola esclusione di Lugano e San Gallo che sembrano invece seguire la tendenza opposta.

Mercato immobiliare svizzero 2019

Il mercato immobiliare svizzero per il 2019 è stato quindi in crescita, ed è aumentato molto rispetto a quello del 2018.

Lo Sresi, ovvero Swiss Real Estate Sentiment Index che ogni anno questa società di statistica e revisione calcola, nel 2018 era a 0,8 punti mentre oggi è a 31,0 punti, ovvero il valore più alto mai attestato dall’inizio delle indagini nel 2012.

Kpmg da come motivo di questa crescita un forte aumento dei prezzi per gli immobili a reddito.

L’ indice di questa crescita infatti è salito da -3,1 punti dell’anno scorso a 41,3. In particolare si concentrano gli aumenti riguardo gli immobili residenziali, mentre per immobili adibiti a ufficio si registra invece una evoluzione stabile. gli spazi commerciali e quelli di vendita invece registrano punti in negativo.

i rappresentanti di fondi immobiliari, di assicurazioni e di casse pensioni si aspettano in futuro un ulteriore aumento dei prezzi del mercato immobiliare svizzero.

Questo sopratutto nelle grandi e medie città ovvero in loghi centrali, mentre nelle zone più periferiche sembra ci sarà una leggera contrazione dei prezzi.

Mercato immobiliare in Ticino

Lugano e San Gallo invece sono in controtendenza. Infatti in Ticino crescono nuove abitazioni, per una cifra di circa 2’000 l’anno. A questo aumento di immobili però non corrisponde una crescita della popolazione per ora.

L’Ufficio federale di statistica il 1 giugno 2018 ha infatti registrato che in Canton Ticino vi sono ben 4’826 alloggi vuoti, di cui la maggior parte case e appartamenti abitabili, quindi immobili residenziali destinati a locazione o vendita.

L’esubero di alloggi ha provocato quindi una flessione dei prezzi in particolare per quel che riguarda gli affitti. Basti pensare che nel Bellinzonese i prezzi degli affitti si sono abbassati del 7%, mentre nel Luganese del 2%.

Quindi il mercato immobiliare in Ticino non segue il trend del resto del Paese, e lo stesso accade anche nella Svizzera Orientale; qui e in Ticino le abitazioni dove non vive nessuno sono più del 2% degli immobili totali.

 

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *