Oro bene rifugio

Oro bene rifugio per eccellenza

L’oro nel periodo post covid ha raggiunto uno dei suoi massimi livelli. Infatti chi avesse acquistato dell’oro nel 2000 oggi avrebbe una maxi-plusvalenza del 570%.
Nessun altro tipo di valuta avrebbe dato risultato migliore.

In 5.000 anni di storia l’uomo ha sempre percepito l’oro come un bene prezioso.

Già le prime monete ne contenevano una certa quantità che teneva alto il loro valore. Inoltre non è un bene illimitato e possiede un valore riconosciuto globalmente e spontaneamente dal mercato universale.

Con la crisi finanziaria del 2008-’09 l’oro passò a segnare il suo massimo a 1.921 dollari l’oncia a settembre 2011.

In ogni momento di difficoltà economica l’oro diviene un bene rifugio, ed èquello che è successo anche in questa crisi economica post covid.

Oro bene rifugio oggi

Oggi il prezzo del greggio si è abbassato e l’inflazione sembra seguirlo, questo per il fatto che l’andamento della ripresa economica risulta essere lento dopo il lockdown.
nel futuro post-Covid inoltre dovrebbe esserci una minore domanda di petrolio, e questo va ad avere effetti di ribasso sui prezzi al consumo.

E questo sembra porti a tenere fissi anche i prezzi dell’oro. Non c’è stato infatti il previsto rialzo del prezzo a settembre.

I bassi tassi invece di incentivare l’acquisto di oro, per via della bassa inflazione globale, frenano lo slancio dei capitali verso l’oro bene rifugio per eccellenza.

Infine, il dollaro sembra essersi stabilizzata e quindi l’oro ne segue l’andamento.
le tensioni mondiali a livello geopolitico, economico-finanziario e commerciale però non cesseranno presto, sopratutto se ci fosse un secondo lockdown.

L’oro sembra quindi avere preso una pausa di verifica di cosa sta succedendo sui mercati finanziari di tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

*

code