Il congedo di paternità

Il congedo di paternità di due settimane

Lo scorso 27 settembre oltre il 60% degli svizzeri ha votato per avere il congedo di paternità di due settimane.
Adesso il Consiglio federale ha deciso che tale congedo entrerà in vigore dal primo gennaio prossimo.

Per introdurlo è stato necessario rivedere l’ordinanza sulle indennità di perdita di guadagno.

In particolare le disposizioni che finora erano applicabili solo alle madri sono state estese ai padri.

Congedo flessibile

Infatti nei sei mesi successivi alla nascita di un figlio, i neo papà potranno prendere in modo flessibile il congedo.

L’indennità di paternità non si estinguerà con il riprendere il lavoro ma se il neonato è ricoverato in ospedale per almeno tre settimane, alle madri viene concesso di rinviare l’inizio del versamento dell’indennità mentre ai padri no.

Indennità anche ai padri disoccupati

Questa indennità spetta anche ai padri che sono disoccupati.

Le indennità di perdita di guadagno passeranno dallo 0,45 allo 0,5% dal prossimo primo gennaio proprio per finanziare il congedo di paternità.  Le spese per l’indennità per l’anno prossimo ammonteranno a ca 230 milioni di franchi.

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

*

code