evoluzione della piazza finanziaria ticinese

Evoluzione della piazza finanziaria ticinese

La piazza finanziaria ticinese

La piazza finanziaria ticinese è in continua evoluzione, e nelle banche è tornato l’ottimismo per il futuro, nonostante ci sia di recente stata la caduta del segreto bancario, la crisi finanziaria internazionale, e clienti rimasti fermi date le numerose incognite politiche ed economiche generali.

Le banche e le agenzie assicurative e finanziarie oggi sono uscite dalla crisi avuta in questi ultimi dieci anni rinnovate e trasformate. tuttavia si è dovuti passare attraverso un ridimensionamento del personale, e ben un terzo degli impiegati ha perso il posto di lavoro.

Ora nelle banche e nelle aziende parabancarie si punta molto anche sulla formazione continua, proprio per evitare di lasciare a casa impiegati che non sono al passo con le nuove sfide della finanza e del settore bancario.

Oggi le cose sembrano quindi cambiare e la piazza finanziaria ticinese è in evoluzione, e si punta anche su innovazioni e sul concetto di sostenibilità finanziaria.

Il quadro del 1 trimestre di quest’anno, che è stato elaborato dal Centro di ricerche congiunturali del Politecnico di Zurigo (KOF) e anche dall’Ufficio cantonale di statistica, conferma infatti un andamento ottimista.

Il settore occupazionale in Ticino

C’è un aumento di domanda estera anche se la situazione del settore occupazionale in Ticino rimane un punto di domanda.

Il settore finanziario (banche, assicurazioni e servizi finanziari) ricopre comunque sempre un ruolo fondamentale per l’economia ticinese, compreso i posti di lavoro qualificati. Infatti i circa 10’500 dipendenti occupano il 6% di tutti i posti di lavoro del Cantone, e contribuiscono al 9% del PIL del Ticino.

La politica monetaria

Per quel che riguarda la politica monetaria, c’è stata l’introduzione dei tassi d’interesse negativi sugli conti delle banche presso la banca centrale, con varie conseguenze per le banche e i risparmiatori e quindi anche per tutta l’economia.

In ogni caso il franco rimane sempre una valuta rifugio, e anche avere un conto in una banca svizzera da di certo garanzie di maggiore sicurezza per i propri averi, anche se è caduto il segreto bancario.

piazza finanziaria ticinese e svizzera in generale oggi punta sopratutto sulla sua stabilità politica e sociale del paese che rende sicura anche la situazione finanziaria ed economica per gli investitori provenienti da tutto il mondo.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *