Quarta fase di allentamenti in Svizzera

Nuova fase di riapertura

Da lunedì 31 maggio è iniziata la quarta fase di allentamenti in Svizzera.

La nuova fase di riapertura va oltre quanto era stato in precedenza proposto dal consiglio federale.

Gli allentamenti sono sopratutto riguardanti ristoranti, manifestazioni e incontri privati.

Il Consiglio federale infatti visto il miglioramento della fase epidemiologica ha deciso di effettuare maggiori aperture del previsto.

Inoltre è stata inserita l’esenzione dalla quarantena, che si applicherà non solo alle persone guarite da Covid, ma anche si vaccinati.

Le manifestazioni

Nella seduta del 26 maggio, il Consiglio federale ha deciso le  condizioni per ricominciare con le grandi manifestazioni e anche l’eventuale indennizzo in caso di annullamento se questo avviene per motivi dipendenti dalla situazione epidemiologica.

Per le manifestazioni con pubblico, si passa ad un massimo di 100 persone al chiuso e di 300 all’aperto. Le stesse regole valgono per le manifestazioni religiose.

Resta l’obbligo di indossare la mascherina e di mantenere comunque la distanza obbligatoria.

Alle manifestazioni come eventi associativi o visite guidate, possono partecipare fino a 50 persone all’aperto come al chiuso.

Questo anche per privati che però non si svolgono negli spazi propri.

Per incontri privati al chiuso in spazi privati il limite è di 30 persone e negli spazi esterni di 50. Invece per gli assembramenti nello spazio pubblico sono tolte tutte le restrizioni.

Ristoranti

Da lunedì hanno riaperto anche i ristoranti al chiuso, però con l’obbligo di distanziare i tavoli o di mettere una parete divisoria e con non più di quattro ospiti per tavolo.

Tutti devono compilare la registrazione dei dati di contatto e si deve consumare solo stando seduti. Sulle terrazze invece si possono fino a sei clienti per tavolo.

Viene revocato anche l’obbligo di chiusura tra le 23 e le 6.

La mascherina va indossata quando ci si alza e ci si muove nel ristorante. Per il personale invece c’è sempre l’obbligo della mascherina.

Nelle strutture della ristorazione sono ammessi anche eventi pubblici come public viewing o concerti sempre nel rispetto di tutte le prescrizioni del settore. Per tali eventi si possono essere al massimo 100 persone al chiuso e invece 300 all’aperto.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

 

Leave a Reply

*

code