Perché è stato respinto l’aumento delle deduzioni per i figli

Respinta la richiesta di aumento

Il 27 settembre 2020 con il loro voto i cittadini svizzeri hanno respinto la richiesta di aumento delle deduzioni per figli sull’imposta federale diretta.

Si trattava di un aumento sulle deduzioni per quei genitori i cui figli sono in cura da terzi.
L’aumento delle deduzioni è stato respinto dal 63,1% di coloro che hanno votato.

La deduzione per figlio rimane invariata e quindi è a 6500 franchi. Anche quella per le spese per la cura dei figli prestata da terzi rimane invariata ovvero ammonta a 10100 franchi.

 

Perchè la proposta è stata respinta

Perchè la proposta è stata respinta? Il motivo è semplice, perchè se la proposta di legge fosse passata, la Confederazione avrebbe portato ad una diminuzione delle entrate fiscali svizzera per 380 milioni di franchi.

Inoltre si intendeva aumentare la deduzione massima per tutti, indipendentemente dal reddito da  10 100 a 25 000 franchi per ogni figlio. Il Parlamento voleva anche aumentare la deduzione per i figli dagli attuali 6500 franchi a 10 000. In questo modo ne avrebbero beneficiato anche quelle famiglie con redditi alti, senza differenza con le altre.

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

*

code