Mettersi in proprio in Svizzera

Lavoro autonomo Svizzera

In Svizzera anche oggi molti decidono di mettersi in proprio e aprire una propria attività.

Chi opera per conto e a nome proprio è chiamato lavoratore indipendente e effettua un lavoro autonomo in Svizzera.

I lavoratori indipendenti sono quindi lavoratori che hanno una propria attività, la amministrano, decidono come gestirla e se ne assumono il rischio economico.

Essi devono avere una ragione sociale ed emettere fatture, riscuoterle e effettuare periodicamente il rendiconto IVA.

Per essere liberi professionisti, oppure per la costituzione e gestione di una società in Ticino, come nel resto della Svizzera, ci si può indirizzare a una fiduciaria che saprà consigliare al meglio sul da farsi.

Attività indipendente in Ticino

Coloro che vogliono lavorare in proprio devono iscriversi al Registro di commercio e poi farsi riconoscere dalla relativa cassa di compensazione.

Avere un’attività indipendente in Ticino, può voler dire aprire una ditta individuale o anche avere una società di capitali come la SA, la Sagl.

Per quanto riguarda le ditte individuali, si deve dichiarare il proprio bilancio e fare il rendiconto iva solo a partire da una cifra d’affari annua superiore ai 100’000 franchi.

Aprire ditta individuale in Svizzera

La ditta individuale in Svizzera è la soluzione ideale per chi è libero professionista o lavoratore autonomo, ovvero che ha un’attività strettamente legata alla sua persona.

Spesso sono infatti liberi professionisti come architetti, medici, avvocati e piccole imprese familiari che optano per la ditta individuale.

Per aprire una ditta individuale in Svizzera basta effettuare la registrazione al registro di commercio. L’iscrizione è obbligatoria se l’impresa consegue un guadagno lordo annuo di almeno 100’ 000 fr. Non serve versare un capitale di base.

I soci possono assumere i ruoli in prima persona e si può evitare la doppia imposizione economica dell’utile.

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code