La crisi economica

Situazione economica in Svizzera

Anche la Svizzera come tanti altri paesi in Europa, ha risentito molto della crisi economica dovuta alle restrizioni per il Covid-19.

La situazione economica in Svizzera è comunque meno grave rispetto a quella dei paesi confinanti, tuttavia ha raggiunto un livello di crisi maggiore degli ultimi decenni.

Le Borse mondiali sono arrivate comunque quest’anno a toccare dei livelli da record, con un maggior numero di persone che vogliono investire.

Tuttavia c’è da ricordare che le poche aziende svizzere quotate in borsa sono grandi multinazionali, e non rispecchiano esattamente la situazione delle piccole e medie imprese.

Di fronte a una crisi pandemica che non è ancora terminata si deve rimanere cauti e aspettare di vedere come procederà, se vi saranno peggioramenti o miglioramenti dell’andamento dell’epidemia.

Previsioni di ripresa

Sembra che comunque quest’anno ci sia stata una leggera ripresa, e che per l’anno prossimo la situazione sarà ancora migliore.

Secondo gli esperti della Segreteria di Stato dell’economia (SECO), per le previsioni di ripresa economica il prodotto interno lordo (PIL) dovrebbe salire e arrivare nel 2022 a superare il PIL pre-crisi.

Questo significherebbe anche un aumento degli investimenti e delle entrate per le aziende, e un calo della disoccupazione e una revoca graduale del lavoro ridotto.

Consumi

Per quanto riguarda i consumi, quest’anno c’è stata una netta ripresa, sopratutto dalla primavera in poi quando le restrizioni hanno iniziato a essere un po’ allentate.

Ci sono tuttavia dei costi al rialzo per molti prodotti a causa dell’aumento delle materie prime e questo incide anche sui consumi.

Adesso c’è da vedere come evolve la situazione pandemica, per capire se ci potrà essere una crescita veloce dell’economia o un ulteriore brusco rallentamento.

 

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code