Il franco svizzero si rafforza

Qui trovi interessanti aggiornamenti

L’inflazione dell’euro zona

Ieri, e per la prima volta da giugno 2020, il cambio tra euro e franco è stato meno di 1,06 franchi, esattamente 1,0577 franchi.

Il franco svizzero si rafforza contro la moneta europea dunque, e per gli analisti questo indebolimento dell’euro è dovuto alla diffusione di nuovi dati riguardanti l’inflazione nella zona euro, che sono stati superiori a quello che era previsto.

Quindi l’inflazione dell’euro zona ha fatto si che il franco si rafforzi verso l’euro.

Rafforzamento del franco

Con l’aumento delle restrizioni da coronavirus e la crisi economica che ne è conseguita, l’euro zona deve fare i conti con una forte inflazione.

Di questo ne può trarre dei vantaggi il franco svizzero che ritorna a essere considerato un bene rifugio e il rafforzamento del franco è aumentato ulteriormente sull’euro.

L’euro

L’euro ha toccato il suo massimo nel 2007 sul franco, quando era a 1,68 franchi. Il minimo è invece datato gennaio 2015, quando la BNS ha abolito la soglia minima.

Successivamente l’euro ha avuto un lento recupero, arrivando a toccare anche 1,20 franchi nel 2018. La tendenza però è quella di una lenta discesa.

Ha avuto un minimo nel maggio 2020 toccando 1,05 franchi. Quest’anno il valore massimo di cambio è stato invece di 1,11 franchi a marzo.

 

Leave a Reply

*

code