Votazioni in Svizzera

Due oggetti di voto

Il 26 settembre il popolo svizzero è stato chiamato a partecipare alle votazioni, per due oggetti di voto:

l’iniziativa popolare «Sgravare i salari, tassare equamente il capitale» e il matrimonio per tutti.

Entrambi gli oggetti sono stati dibattuti a lungo e i risultati non si sono fatti attendere.

Tassare il capitale

Attualmente tutti i redditi sono imponibili integralmente.
Le imposte contribuiscono a pareggiare più o meno le disuguaglianze del reddito tra la popolazione. 
Esistono poi altri strumenti di ridistribuzione come le prestazioni sociali.

Secondo coloro che hanno spinto questa iniziativa l’attuale ridistribuzione non basta e l’imposizione non è equa.

Chiedevano quindi di tassare maggiormente il capitale, ovvero un’imposizione più alta sui capitali più alti.

Matrimonio per tutti

Il secondo oggetto di voto è stato il matrimonio per tutti.

Finora una coppia omosessuale poteva solamente vivere in unione domestica registrata. Negli ultimi
anni, però sono state appianate in parte le differenze giuridiche fra
unione domestica registrata e matrimonio anche se non sono equiparati per la naturalizzazione, l’adozione e l’accesso alla medicina riproduttiva. Il Consiglio federale e il
Parlamento hanno voluto aprire il matrimonio a tutte le coppie e eliminare le disuguaglianze.

 

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code