Risultati delle votazioni del 26 settembre

Votazioni in Svizzera

Ieri 26 settembre ci sono state le votazioni in Svizzera, per quanto riguarda le tasse ai più ricchi e i matrimoni omosessuali.

Il popolo svizzero ha votato si per quel che riguarda il matrimonio alle coppie dello stesso sesso. Ha bocciato invece la proposta di mettere più tasse sui grandi redditi da capitale.

I risultati delle votazioni del 26 settembre quindi aprono un nuovo capitolo per tutte le coppie dello stesso sesso che ora si possono sposare.

Invece è stata respinta la proposta per la modifica costituzionale (“Iniziativa 99%”) che voleva aumentare le imposte per i più ricchi, così che la classe media e la popolazione meno abbiente fosse più sgravata dal peso delle tasse.

Proposta per la modifica costituzionale

I Giovani socialisti avevano portato avanti questa proposta per la modifica costituzionale, per potere assicurare una migliore distribuzione della ricchezza. Chiedevano di aumentare la tassa sul reddito da capitale – dividendi, azioni, interessi sul patrimonio e anche affitti – dell’1,5 sull’imposta sul reddito.

L’iniziativa non ha vinto alle urne. È stata bocciata dal 64,9% della popolazione e in tutti i Cantoni, perchè ritenuta troppo radicale e complessa per il momento.

La partecipazione alle votazioni nel complesso è stata superiore alla media: più di un elettore su due è andato a votare, con una percentuale del 52%.

Una nuova iniziativa

I giovani socialisti in futuro vogliono puntare ad una nuova iniziativa, che intende “far pagare ai più ricchi la crisi climatica”.

In pratica vuole mettere i più facoltosi di fronte alle loro responsabilità verso l’ambiente, ovvero limitare i grandi patrimoni a 100 milioni di franchi e col denaro che avanza finanziare la trasformazione sia dal punto di vista economico come sociale della società.

 

Leave a Reply

*

code