Tragitto casa lavoro pagato ma solo previa autorizzazione dei superiori

Tragitto casa lavoro pagato in Svizzera per i dipendenti pubblici

l lavoro in Svizzera a partire dal 1° gennaio 2020 sappiamo che viene pagato anche nel tragitto casa-ufficio.

Questo però vale solo per i dipendenti pubblici, e a fronte di una lunga discussione e lotta da parte dei sindacati.

Quindi da quest’anno i dipendenti del settore pubblico elvetico potranno considerare orario effettivo di lavoro anche quel lasso di tempo occupato per effettuare il tragitto casa-ufficio.

Modifica alla direttiva “Lavoro mobile nell’Amministrazione federale”

I sindacati sono riusciti a fare apporre una modifica della direttiva «Lavoro mobile nell’Amministrazione federale» riservata a tutti i dipendenti pubblici dello Stato elvetico, ma si può applicare solo a determinate condizioni.

Innanzitutto è solamente riservata a lavoratori del settore pubblico.

prevede la possibilità di considerare lavoro e quindi di venire retribuito, quello svolto nel tragitto da casa a ufficio e viceversa, ma solamente se si viaggia con mezzi pubblici per raggiungere l’ufficio. “Lo svolgimento del lavoro durante il viaggio per recarsi in ufficio” sarà quindi approvato solo se il lavoro, la sua durata e le particolari condizioni del tragitto lo possono rendere possibile.

Finora ci sono stati casi in cui era stato pagato in via eccezionale, mentre oggi è una norma.

Per ottenere il imborso però sarà necessario inoltrare una richiesta e inoltre avere ottenuto una autorizzazione dai superiori, e ogni caso verrà esaminato in modo peculiare a seconda delle sue caratteristiche.

Maggiore flessibilità sul lavoro

Anand Jagtap, dell’Ufficio federale del personale, ha detto che «una maggiore flessibilità nella forma del lavoro è un’esigenza dei nostri giorni» riguardo questa nuova direttiva.

I dipendenti pubblici elvetici che potranno usufruire di tale legge sembra saranno 38mila.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

*

code