Tassi ipotecari ancora al ribasso

I tassi ipotecari sono ancora bassi

Da quando c’è stato il lockdown e la conseguente crisi economica che si protrae tuttora, i tassi ipotecari sono ancora bassi e infatti il tasso ipotecario per le pigioni di appartamenti in affitto in Svizzera resta stabile all’1,25%.

Questo dato è stato indicato dall’Ufficio federale delle abitazioni (sigla UFAB).

E’ un livello di economia e tassi ipotecari al ribasso che resta invariato ai minimi storici dallo scorso marzo.

Nessun aumento o diminuzione delle pigioni

Il diritto ad aumenti o a diminuzioni delle pigioni non sussiste però, dato che non ci sono stati cambiamenti da quando è stato effettuato l’ultimo rilevamento.

Quindi non viene applicato nessun aumento o diminuzione delle pigioni, ma se un contratto prevede un affitto che non segue il tasso di riferimento in vigore in questo momento, può essere richiesto un ribasso.

L’inquilino ha anche diritto ad un adeguamento dell’affitto se ci sono variazioni di costo legate a inflazione e costi di manutenzione.

Il tasso d’interesse di riferimento

Il tasso d’interesse di riferimento viene pubblicato ogni trimestre e  si basa sul tasso d’interesse medio di tutti i crediti ipotecari svizzeri,  secondo il volume dei crediti.

E’ calcolato con quarti di punto percentuale.

Il tasso d’interesse medio  al 30 settembre 2020, è sceso da 1,33% del trimestre precedente a 1,30%.

Il tasso d’interesse di riferimento si mantiene all’1,25% ed è così dal 3 marzo, e probabilmente rimarrà tale fino a che il tasso d’interesse medio non andrà sotto l’1,13% o sopra l’1,37%.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

*

code