Previsioni economiche della Svizzera per il 2020

Previsioni economiche della Svizzera per il 2020

Il mercato azionario nel 2020

Per gli economisti il mercato azionario nel 2020 in Svizzera salirà.
Anche se i prezzi delle azioni restano elevati, e le previsioni degli economisti svizzeri per il 2020 sono buone ma in alcuni settori crescerà in modo debole, tuttavia sembra che le azioni porteranno molto profitto in ogni caso.

Questo anche per il fatto che i tassi di interesse rimangono sempre bassi.

Per gli investimenti azionari il 2019 è stato uno degli anni migliori.

L’indice dei valori guida SMI (Swiss Market Index) è salito di recente a livelli record, anche nella giornata di oggi, invece dall’inizio dell’anno ha già guadagnato circa un 27%.

Trend positivo

Questo trend per le previsioni economiche per la Svizzera per il 2020 è in positivo sopratutto per il fatto che le banche centrali hanno rallentato la politica monetaria in favore del franco, contro la recessione.

Infatti non è previsto un innalzamento dei tassi di interesse e quindi le azioni restano l’unica alternativa di guadagno.
I guadagni per il 2020 tuttavia sembra saranno meno cospicui, con una crescita al massimo del 10%.

Andreas Köster, responsabile per Global Asset Allocation di UBS, dice: “Gli investitori devono essere preparati al fatto che il mercato renderà semplicemente meno”.

Andamento dei mercati finanziari nel 2020

Per quel che riguarda quindi l‘andamento dei mercati finanziari nel 2020, secondo le previsioni degli economisti svizzeri per il 2020 sembra che le azioni saliranno per l’aumento degli utili aziendali, e quindi in maniera non fortissima, come conferma Martin Lück, stratega presso la società di investimenti BlackRock.

Questo soprattutto per il fatto che a livello internazionale vi sono motivi di incertezza come ad esempio la controversia commerciale Stati Uniti Cina oppure la Brexit, che hanno influenzato anche nel corso dello scorso anno il mercato.

Anche la prossima corsa per la presidenza degli Stati Uniti può provocare cambiamenti sui mercati.

Per la Banca cantonale di Zurigo le azioni Usa e svizzere saranno le preferite dagli investitori, per il fatto che danno un potenziale di guadagno maggiore, anche se più costose. Per la Banca Pictet il mercato azionario locale è attraente anche perchè difende la sua moneta e il suo Pil.

Le obbligazioni, invece, sembra siano deboli anche quest’anno secondo gli analisti.

L’oro sembra possa essere considerato un bene rifugio, come dicono Janwillem Acket, capo economista della banca Julius Bär, e anche Thomas Stucki, responsabile strategia presso Banca cantonale di San Gallo.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *