Pil della Svizzera

Che cos’è il PIL

Il PIL di un paese, sigla che sta per Prodotto interno lordo, è un indicatore economico che segnala come procede l’attività economica e che serve a misurare e a confrontare gli stadi di sviluppo economico tra i diversi paesi.
Il PIL viene calcolato sui prezzi correnti e su quelli dell’anno precedente, analizzando l’andamento economico anche se i prezzi variano.

Il PIL della Svizzera è tra i più alti del mondo, fatto che sta a indicare quanto sia forte la sua economia rispetto agli altri paesi.

Crollo del PIL quest’anno

Quest’anno tantissimi paesi hanno avuto un drastico crollo del PIL, dovuto al lockdown di primavera e alle restrizioni causa coronavirus.

La Svizzera nel secondo trimestre ha subito uno storico calo del prodotto interno lordo con un -7,3%.

Un crollo notevole dall’anno precedente, tuttavia questa diminuzione anche se importante, oggi risulta essere meno forte di quanto si era annunciato. La Segreteria di Stato dell’economia (ovvero la SECO) ha rivisto la prima stima che aveva fatto di un -8,2%, portandola al -7,3% di calo.

Confronto con gli altri paesi

Tuttavia, paragonando la Svizzera con gli altri paesi, a livello internazionale è ancora in testa, afferma la SECO. Infatti ad esempio la Germania ha avuto una contrazione del 10% e la Francia del 14%.

Questo perchè la Svizzera ha alleggerito il lockdown abbastanza rapidamente e perchè i settori chimico e farmaceutico, due settori trainanti della sua economia, hanno dato un effetto stabilizzante.

Per confrontare il PIL pro capite a livello internazionale si deve applicare il principio di nozione di Parità di potere di acquisto (ossia il PPA),  nel quadro di un Programma di comparazione internazionale (riferimento Eurostat/OCSE).

 

 

Potrebbe interessarti anche:

 

Leave a Reply

*

code