Lidl aumenta i salari

Lidl aumenta i salari dell’1%

Lidl Svizzera aumenta la massa salariale

Lidl Svizzera aumenta la massa salariale complessiva dell’1%, con un aumento dello 0,45%

Nei consueti colloqui annuali di Lidl Svizzera con le parti sociali Syna e Società svizzera degli impiegati del commercio ci sono raggiunti degli accordi salariali a partire da marzo 2020.

L’aumento del salario dato da Lidl va a compensare la perdita del potere di acquisto dei suoi collaboratori per inflazione e aumento dei contributi sociali.

«È per noi molto importante mantenere nel lungo termine il potere di acquisto dei nostri collaboratori e dimostrare così ancora una volta che siamo un datore di lavoro affidabile e innovativo.», dice Marco Monego, loChief Human Resources Officer della Lidl Svizzera.

Le parti sociali sono soddisfatte

Anche le parti sociali sono soddisfatte come perviene dalle affermazioni dei portavoce di Syna, della Società svizzera degli impiegati del commercio.

Lidl in Svizzera è stata fondata nel 2003 e ha aperto le prime filiali a marzo 2009.

Oggi sono presenti in tutta la Svizzera più di 100 punti vendita (di cui sei nel Ticino e quattro nei Grigioni) e il Gruppo ha all’incirca 3000 dipendenti. In Europa le succursali del gruppo sono circa 10’000 e sono sparse in ben 25 paesi.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

 

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *