La finestra di crisi si è chiusa il 4 maggio

Finestra di crisi chiusa

Il 4 maggio scorso si è chiusa la cosiddetta finestra di crisi che aveva permesso al Ticino di mantenere restrizioni più rigide nelle aperture delle varie attività rispetto al resto della Svizzera.

I maggiori cambiamenti dopo la finestra di crisi in Ticino sono quelli riguardo industrie e cantieri e alberghi, mentre restano in vigore le restrizioni riguardo gli anziani a cui viene ancora consigliato di non andare a fare la spesa, e viene consigliato anche di utilizzare la finestra orario a loro dedicata tra l’apertura e le 10 di mattina, questo almeno fino al 10 maggio.

Cosa cambia

Cosa cambia in pratica? Possono riaprire tutte le ditte che garantiscono la distanza sociale e una maggiore igiene per i dipendenti. Cadono le limitazioni sul numero di persone e la necessità di richiedere un’autorizzazione da parte dell’industria, infatti finora le aziende dovevano chiedere un’autorizzazione se avevano più di 10 persone a lavorare in contemporanea.

Cadono anche le limitazioni nei cantieri, infatti fino a ieri potevano lavorare solo 15 operai in contemporanea.
Possono riaprire anche gli alberghi (ma non la ristorazione per l’esterno e solo con misure particolari) e hanno l’obbligo di riservare i loro servizi di ristorazione solo ai clienti dell’hotel.
Riapre anche in maniera regolare l’amministrazione cantonale del Ticino.

Restrizioni ancora in vigore

Rimangono chiusi e riapriranno invece dal 11 maggio:

La scuola dell’obbligo
Bar e ristoranti (per gruppi  al massimo di 4 persone o per famiglie, con la consumazione da seduti)
L’insegnamento formativo ma con al massimo 5 persone
Negozi e mercati
Agenzie di viaggio
Musei
Sport di massa ma senza contatto (e con al massimo 5 persone)
Sport professionali (senza contatto)
Impianti sportivi per gli allenamenti
Esami nei centri di formazione

Rimangono invece chiusi almeno fino all’8 giugno e dopo decisione del Consiglio federale nella seduta del 27 maggio:

Assembramenti con presenti più di 5 persone
Teatri e cinema
Zoo e parchi faunistici
Piscine
Servizi religiosi
Impianti di risalita

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

 

Lascia un commento

*

code