Esportazioni dei vari settori

Cosa esporta la Svizzera

Le esportazioni in Svizzera nel terzo trimestre di quest’anno hanno avuto livelli da record anche se a ottobre sono state in calo.

Il commercio svizzero si è ripreso arrivando a livelli pre – covid.

In particolare le esportazioni sono aumentate di un 3,7%, raggiungendo 63,1 miliardi di franchi e un record trimestrale.

Ma cosa esporta la Svizzera?

La crescita di esportazioni è arrivata in tutti i settori, anche se quello chimico-farmaceutico è quello maggiormente cresciuto grazie alla grande richiesta del periodo riguardo i prodotti immunologici (con +911 milioni) e di materie prime di base (con +496 milioni).

Al secondo posto c’è l’export di gioielli, di orologi e si strumenti di precisione, e subito dopo il settore dei macchinari e elettronica (con un +2,7%), e quello dei metalli (+2,6%).

Il settore delle automobili invece per il terzo trimestre consecutivo registra un calo, questo trimestre per 208 milioni di franchi.

Significato di ramo economico

Il significato di ramo o settore economico indica una modalità di accorpamento di differenti attività economiche che abbiano delle caratteristiche comuni.

Ad esempio si può distinguere il settore energia da quello dei trasporti, delle comunicazioni, delle risorse naturali ecc.

Rami economici in Svizzera

In Svizzera i rami economici trainanti sono quelli del settore terziario per primo, sopratutto nella piazza commerciale e finanziaria oppure nel turismo.

Il secondo è quello industriale con le grandi aziende chimiche e farmaceutiche e poi il settore metalmeccanico. Il settore dell’agricoltura invece è un settore che sta diminuendo come introiti e come lavoratori.

 

Potrebbe interessarti:

Leave a Reply

*

code