Aiuti ai cantoni più deboli

Piano per aiutare i cantoni più deboli

Nel 2021 in Svizzera la Confederazione e i Cantoni più forti economicamente attueranno un piano per mettere a disposizione dei cantoni più deboli ben 5,215 miliardi di franchi,  che comunque sono un -1,3% rispetto a quest’anno.

Il Ticino otterrà 43,966 milioni e i Grigioni ben 269,771. Rispetto a quest’anno il Ticino riceverà quindi circa 2,3 milioni di franchi in meno mentre i Grigioni circa tre milioni in meno.

L’Amministrazione federale delle finanze (AFF) già a metà giugno di quest’anno aveva calcolato una media dei versamenti di compensazione per la legge della perequazione finanziaria.

Indice delle risorse economiche

Per il 2021 quindi l’indice delle risorse economiche verrà aumentato in 14 Cantoni e diminuito in 12.

Le cifre in ballo sono state sottoposte infine al parere dei Cantoni e da allora la situazione  è cambiata solo per il Canton Zurigo e Berna.

Berna è infatti il cantone più aiutato. Il Cantone Zugo segna un aumento più significativo con +4,2 punti, mentre Ginevra con -5,9 punti registra la diminuzione maggiore.

Il cantone che riceverà più denaro è il Canton Berna (con 916,306 milioni). Seguono Vallese e Argovia (489,044 milioni). I più grandi elargitori di denaro sono il Canton di Zurigo (con 499,654 milioni), di Zugo (con 331’887) e di Svitto (con 199,327 milioni).

Perequazione finanziaria

In generale, la perequazione finanziaria in verticale ovvero il contributo della Confederazione ammonta per il 2021 a 2,454 miliardi (erano 2,574 nel 2020), mentre quella orizzontale ovvero elargita dai Cantoni più forti ammonta a 1,636 miliardi (mentre erano 1,716 nel 2020).

 

Lascia un commento

*

code