Tragitto casa-lavoro pagato in Svizzera italiana

Tragitto casa-lavoro pagato in Svizzera italiana

Tragitto casa-lavoro pagato in Svizzera

Anche nella Svizzera italiana, ovvero in Canton Ticino, dal primo gennaio gli impiegati degli enti pubblici potranno inserire il tempo nel tragitto casa-ufficio all’interno del loro orario lavorativo.

Questo perchè succede che molti dipendenti rispondano al telefono o scrivano e mail durante questo lasso di tempo di viaggio.

Ecco perchè si è giunti a tale svolta.

La direttiva non è per tutti

Tuttavia tale direttiva vale solo per coloro che si spostano con i mezzi pubblici, e non per tutti i lavoratori pubblici.

Sarà il datore di lavoro che stabilirà quali tra i dipendenti avranno diritto a tale trattamento, in base alle caratteristiche del proprio lavoro quotidiano.

Per poter venire retribuiti tali lavoratori dovranno dimostrare di mettersi effettivamente a lavorare anche durante il percorso casa-ufficio.

Si tratta di mansioni comunque di poco conto, come rispondere al telefono o controllare le mail, ma in ogni caso mansioni necessarie per responsabilizzare il singolo lavoratore sull’impegno riguardo il suo lavoro.

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *