Rilevare un’azienda

Significato del rilevare un’azienda

Quando ci si vuole mettere in proprio, spesso invece che creare da zero una società o un’azienda, molta gente preferisce rilevare un’azienda che è stata di qualcun altro.
Infatti in questo modo è più semplice farla partire, dato che ha magari già un nome e un certo giro di clientela, e anche una organizzazione interna già avviata e collaudata.
Il significato del rilevare un’azienda in fondo è proprio questo, ovvero semplificare tutte quelle operazioni di avvio di una nuova impresa, dato che questa è già sul mercato da tempo.

Quindi se un imprenditore rileva un’azienda, questo gli può offrire diversi vantaggi, come ad esempio il fatto che questa possa avere già una buona reputazione tra i clienti e dei prodotti noti al mercato, fornitori e dipendenti già esistenti e con una buona organizzazione e gestione interna, oltre ad un rischio economico minore e più facilmente calcolabile che costituire una nuova azienda da zero.

L’acquisto di un’azienda già esistente ha i suoi vantaggi quando si diventa indipendenti. Ciò permette di costruire su basi concrete evitando alcune delle difficoltà inerenti ad ogni nuova partenza. Inoltre, si può approfittare delle esperienze fatte dal predecessore e calcolare meglio i rischi. La clientela esiste già e l’azienda ha già una reputazione nel settore. Le prestazioni e i prodotti offerti sono già conosciuti dai clienti, i collaboratori formano una squadra affiatata. Idealmente, il nuovo proprietario può contare su un’organizzazione interna efficiente. Fin dal primo giorno, l’azienda genera delle entrate e il successore può concedersi uno stipendio regolare. Perfino il piano aziendale può essere allestito su dati già esistenti, diminuendo così il rischio di un’errata pianificazione.

Ci sono però anche degli svantaggi da tenere in considerazione, come ad esempio il fatto che i processi di gestione precedenti non sono più funzionali al nuovo proprietario, oppure che l’azienda non sia cosi conosciuta o che magari abbia anche un’immagine negativa, oppure che la struttura fosse stato troppo incentrata sul vecchio titolare e una nuova gestione porti a problemi di accettazione da parte della clientela o dei dipendenti, o che gli investimenti fatti per la sua modernizzazione possano scombussolare il piano finanziario in atto e altro ancora che possa creare ostacoli al nuovo avvio dell’impresa.

Ecco perchè conviene rivolgersi ad una fiduciaria per la cessazione ed acquisizione di società, in modo da mettersi nelle mani di esperti del settore e non incappare in complicazioni, problemi o anche solo ritardi con le varie procedure.

Rilevare un’azienda in crisi

Chi decide di rilevare un’azienda in crisi sa che può andare incontro a rischi oltre che ad opportunità.

Rilevare un’attività che è stata già avviata tuttavia corre un rischio inferiore a chi ne fonda una da zero.
Prima però bisogna individuare l’azienda che fa per noi.

Cercare poi aziende interessanti nel settore che ci interessa, avere un obiettivo ben definito e le caratteristiche ideai che deve avere tale azienda.

Cercare di avere anche una stima dell’effettivo valore dell’azienda individuata tramite il Business audit, ovvero l’ esame di tutti gli elementi che la caratterizzano (come posizione, livello tecnologico, qualità dell’organizzazione interna, stato degli immobili e degli impianti, e così via) e la Due diligence, ovvero l’analisi contabile, legale e fiscale per verificare che le informazioni forniteci corrispondano al vero.
infine si potrà stipulare il contratto di cessione/acquisizione dell’azienda.

Potrebbe interessarti anche:

Leave a Reply

*

code