Aumento delle vendite di legna da ardere

Aumento del prezzo della legna da ardere

In questo periodo di sentore di crisi energetica nell’aria, il gas e l’elettricità hanno subito forti aumenti, ma non solo loro.

C’è anche un notevole aumento del prezzo della legna da ardere e del pellet.

Prezzo della legna da ardere in bancali

Il prezzo della legna da ardere in bancali da 7 quintali l’anno scorso era attorno ai 150 e i 170 euro,  ora arriva anche a  300. Per il pellet si è passati da 4-5 euro a 13-14 un sacco da 15kg.

Anche in Svizzera stiamo assistendo a una brusca impennata nei costi di pellet e legna e a un aumento delle vendite di legna da ardere; il pellet l’anno scorso costava 7 centesimi al kilowattora e oggi a oltre 10 centesimi, ovvero 500 franchi a tonnellata.

Il pellet è un combustibile ecologico alternativo alla legna da usare nelle stufe, e che viene realizzato con truciolato di legno compresso in piccoli cilindretti, usato oggi presso molte economie domestiche.

Questi costi dipendono sia all’aumento della richiesta, anche dalla riduzione delle esportazioni dovute alla guerra tra la Russia e l’Ucraina e anche dall’aumento dei costi di produzione e trasporto.

Prezzo al quintale di legna da ardere

Il prezzo al quintale di legna da ardere è arrivato in Italia tra i 15 e 20 euro per la legna da camino di un solo tipo.

I prezzi cambiano anche a seconda se si tratta di legna mista con taglio da camino, che costa tra 8 e 10 euro,  mentre quella con tagli stufa va dai 10 ai 12 euro.

In Svizzera invece in questo momento la legna da ardere è aumentata rispetto all’anno scorso del 14%.

Legna da ardere a domicilio

I costi quindi variano anche a seconda del tipo di legna che si sceglie.

Se poi si richiede la legna da ardere a domicilio, si avrà anche il costo del trasporto. Ovviamente se si acquistano varie tonnellate di legna è certo che la si deve fare arrivare a domicilio con gli appositi furgoni.

Occasione di legna da ardere

Per questi motivi la gente cerca anche un’occasione di legna da ardere, che in questo periodo si fa sempre più richiesta.

Tuttavia le occasioni si trovano durante i mesi estivi, quindi durante il periodo in cui fa caldo e nessuno richiede legna da ardere. In questi mesi infatti si possono trovare o resti di magazzino o bancali di legna a prezzi concorrenziali.

 

Leave a Reply

*

code