Nuove misure in Ticino per combattere il Coronavirus

Nuove misure in Ticino per combattere il Coronavirus

Il paese in stato di necessità

Sabato 14 marzo nel pomeriggio il Governo ticinese ha reso ufficiali nuove misure per combattere il Coronavirus in Ticino, che sono state adottate da tutta la Svizzera, dichiarato paese in stato di necessità. L’economia sta attraversando una fase di crisi e le borse affondano a causa del coronavirus in tanti paesi del mondo.

Da mezzanotte di sabato fino al 29 marzo compreso, restano chiusi gli esercizi pubblici e i negozi i quali non vendono beni di prima necessità.

Saranno aperti solo farmacie e supermercati.

Restano attivi tutti i servizi di consegna a domicilio, quelli postali e bancari, e le mense che non sono aperte al pubblico sociali, aziendali e per case anziani.

Tutte le attività diverse e i servizi cantonali sono ridotte al minimo indispensabile. Anche le elezioni comunali potrebbero subire un rinvio.

Misure prese

Le misure prese in pratica sono di:
– chiudere al pubblico tutti gli esercizi ristorativi come bar, ristoranti, pub, alberghi, bar nelle stazioni di servizio, campeggi, bar di pasticcerie e capanne.
– chiudere al pubblico tutti i negozi e mercati, tranne dei beni di prima necessità come supermercati e farmacie e le stazioni di benzina.
– chiudere al pubblico parrucchieri, barbieri, centri estetici, anche nei servizi a domicilio.
– Limitare all’ indispensabile ogni tipo di attività.
– Rimangono garantiti servizi pubblici come quelli postali, bancari e assicurativi.
– La Polizia sia cantonale che comunale controllerà se tali nuove disposizioni saranno rispettate.
– il trasporto pubblico verrà ridimensionato.
– fare partire misure a sostegno dell’economia (c’è una hotline per le aziende con numero 0840 117 112 ) e anche per i privati.
– Prevedere per le fatture emesse dal Canton Ticino una dilazione di 60 giorni.

Situazione in Svizzera ad oggi

In Svizzera la situazione ad oggi è che le persone positive al coronavirus risultano oltre 2200 di cui 265 in Ticino (64 persone ospedalizzate e 13 che si trovano in terapia intensiva) e nei Grigioni 47.

In Ticino sabato sono stati annunciati altri decessi per cui il totale dei morti per Covid-19 salgono a 6.
I dati delle guarigioni per il momento non sono ancora disponibili, ma il numero delle persone ristabilite sembra essere in forte aumento.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *