Le ultime restrizioni in Ticino

Le ultime restrizioni decise dal Consiglio di Stato

Nella giornata dello scorso 7 dicembre il Consiglio di Stato si è riunito per decidere ulteriori restrizioni in Svizzera come misure contro il Covid-19.

Gli assembramenti

In particolare per quel che riguarda gli assembramenti, sono vietati quelli di più di 5 persone nello spazio pubblico e privato, tranne per chi vive nella stessa economia domestica.

Per quanto riguarda le manifestazioni pubbliche e private sono ammesse solo le assemblee di organi legislativi ed esecutivi, le riunioni di commissioni e di gruppi politici per gli organi legislativi, le assemblee degli enti di diritto pubblico e anche la raccolta di firme.

Restano permesse le manifestazioni fino a 30 persone per le celebrazioni religiose, funerali e matrimoni; cinema, spettacoli,  concerti e manifestazioni culturali; competizioni sportive di prestazione e professionisti. Non sono conteggiate nel numero massimo di persone (5 o 30) coloro che partecipano nello svolgimento della loro attività professionale e coloro che collaborano allo stesso svolgimento.

Le attività sportive

Per quel che concerne gli sport, sono vietate le attività sportive di gruppo che contano più di 5 partecipanti.

Sono eccezioni quelle per  bambini e giovani fino ai 16 anni,  da 16 anni in poi si possono effettuare allenamenti per le società sportive affiliate a federazioni riconosciute, con 15 persone massimo, senza contatto e con specifici piani di protezione.

Si possono anche fare allenamenti e competizioni di atleti delle squadre di una federazione sportiva sportiva con al massimo 15 persone o in squadre di competizione stabile ; allo stesso modo allenamenti e gare di squadre di una lega professionistica,  attività svolte di educazione fisica scolastica, tutto sempre con specifici piani di protezione;

Nel  numero massimo di persone non si contano gli allenatori o monitori.

La ristorazione

Nel settore ristorazione i bar devono chiudere alle ore 19, mentre gli esercizi con merce da asporto alle 22.

Per quel che riguarda i ristoranti, possono restare aperti ma solo per il servizio al tavolo.

Dalle ore 22 alle ore 06 inoltre devono chiudere al pubblico i casinò,  case da gioco, locali erotici e tutti i locali notturni.

Mercatini natalizi

Possono rimanere i mercatini natalizi all’aperto e che proseguono per un periodo di più settimane o almeno per 5 giorni continuativi, ma sempre con uno specifico piano di protezione.

Inoltre vige sempre l’obbligo della mascherina.

Per i negozi e centri commerciali, rimane l’obbligo di rispettare le prescrizioni dei piani di protezione, come limiti di accesso della clientela evitando assembramenti all’interno della stessa struttura.

 

 

 

Lascia un commento

*

code