Decreto esecutivo sul salario minimo approvato

La legge sul salario minimo dal prossimo anno

Durante la seduta del 18 novembre 2020 il consiglio di Stato ha adottato il Regolamento per applicare la Legge sul salario minimo nonché il Decreto esecutivo sul salario minimo all’ora per ogni settore economico.
Il salario minimo del cantone (si riferisce al salario orario minimo lordo suddiviso per settore economico) deve ammontare a un valore pari al 55% della media dei salari nazionali, a seconda del settore economico.
Il suo valore orario deve collocarsi tra una soglia a livello inferiore di 19.75 franchi e una soglia a livello superiore di 20.25.

Per verificare l’appartenenza ad uno specifico settore economico si deve riferirsi al codice NOGA attribuito dall’Ufficio federale di statistica (UST) a ogni azienda e impresa.

Il Regolamento indica che il salario minimo deve essere sempre fisso, deve essere garantito e essere prevedibile per i lavoratori. a partire dal salario minimo sono ammessi poi anche bonus, provvigioni, gratifiche e altri benefit.

L’organo ufficiale incaricato di controllare e verificare che non si attuino infrazioni alla Legge del salario minimo è l’Ufficio ispettorato del lavoro del Dipartimento finanze e economia (abbreviato DFE).

Fasi di attuazione provvisorie

Sono previste inoltre delle fasi di attuazione provvisorie prima che entrino in vigore le soglie definitive.

L’evoluzione delle soglie inferiori e superiori di salario minimo stabilita dalla legge è la seguente:

Nella fase 1, da portare a compimento entro il 31 dicembre 2021, la soglia inferiore sarà 19.00 franchi e la soglia superiore di 19.50 franchi.
Nella fase 2, entro il 31 dicembre 2023, il salario minimo sarà tra soglia inferiore di 19.50 franchi e soglia superiore di 20.00 franchi.
Nell’ultima fase, la fase 3, che sarà da attuare entro il 31 dicembre 2024 , la soglia inferiore sarà 19.75 franchi e quella superiore di 20.25 franchi.

Una volta che i termini di attuazione delle fasi transitorie saranno completati, il salario minimo cantonale dovrà essere compreso nell’intervallo tra la soglia inferiore di 19.75 franchi e la soglia superiore di 20.25 franchi.

Eccezioni

Per quanto riguarda gli stagisti, sono considerati delle figure professionali tra le eccezioni che non sono assoggettate al salario minimo.

Secondo la legge gli stagisti sono degli studenti delle scuole superiori o universitarie o delle persone che vogliono reinserirsi in una attività professionale nuova.

Il Decreto e l’allegato al medesimo pubblicato sul sito ufficiale indicano tutti i vari salari minimi differenziati per settore economico.

Leave a Reply

*

code